Muto, in bianco e nero, francese. La sfida di Hazanavicius

il

“Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare.”

In piena era avatariana, l’annuncio di un film muto può suonare irritante, quasi beffardo. Non è questo il caso.

Dopo il crollo del cinema europeo, distrutto dalla Grande guerra, il cinema (ancora muto) si sviluppa e si struttura negli States, dando così vita agli Studios. Ed è proprio in questi scenari hollywoodiani che troviamo il divo George Valentin (Jean Dujardin), che all’improvviso si trova a far i conti con una delle più importanti rivoluzioni cinematografiche: il sonoro.

Si tratta di un’esperienza immediata e diretta, che leva la “parola” al corpo, allo sguardo, alle smorfie. Una tecnologia odiata dai grandi”, che stravolge espressività, musiche e persino tecniche di recitazione. Ma che incuriosisce produttori intuitivi, come il tedesco Zimmer (John Goodman), e nuove promesse, come l’ambiziosa Peppy Miller (Bérénice Bejo).

La storia si sovrappone e intreccia i destini di queste due star, una in decadenza e l’altra in ascesa. E intorno ad essa ruotano personaggi che, seppur minori, rievocano famose pellicole: come l’intollerante moglie di George (Penelope Ann Miller), il Clifton fedele (James Cromwell) o come la comparsa (Malcolm McDowell) che ignora le aspettative di una giovane arrivata. Tutti eccelsamente interpretati (cagnolino compreso).

Dall’obsoleto rapporto 1,37:1 ai dialoghi lineari, dall’accurata ricostruzione ai richiami di vecchie scene: dunque un film molto curato e rivisto per il pubblico, ma che non vuole tradire i nostalgici. Allora, non resta che cestinate le critiche sulla pochezza narrativa o sulle mire anticonformiste dell’autore.

Insomma, un buon e necessario tuffo nel passato per non dimenticare ciò che fu.

BKS

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...